Per prevenire un esaurimento nervoso 

  L’ espressione “ Esaurimento Nervoso” è molto diffusa a livello popolare, ma non esiste nella letteratura scientifica.

Si riferisce ad un disturbo psichico che colpisce coloro  che hanno perso la capacità di fronteggiare le avversità o a coloro che lavorano  in eccesso fino a ritrovarsi annoiati, esausti, disattenti, demotivati, depressi  e persino  malati fisicamente. Ciascuno  reagisce  diversamente  allo stress, alle scadenze, alle  pressioni, agli impegni, alla monotonia e alle responsabilità.   Ciò che  a qualcuno va benissimo può venire  recepito  da un altro  come estremamente pesante, irritante e sgradevole.   Le difficoltà di fare fronte agli ostacoli non sempre è dovuto alla  loro complessità, spesso dipende dalla nostra valutazione, dal momento psicologico attraversato e dalla sensazione di esaurimento delle nostre energie. Può essere il vostro esagerato perfezionismo o quando le richieste sono tali che non si rispettano  i vostri limiti ed è difficile a porre limiti agli altri. A volte però lo stress è tale che risulta arduo tenerlo sotto controllo. Tante volte gli impegni sono tanti e non abbiamo tempo di fermarci. La mancanza di tempo o la paura ci porta a trascurarci, a non controllare la salute, nonostante il corpo ci sta inviando chiari sintomi di disagio. -Forse carichiamo tutto sulle nostre spalle e riesce difficile delegare agli altri.  Intanto il senso di fatica aumenta e ci sentiamo sempre più stressati. -Alcuni soffrono da tempo di senso di affaticamento, di ansia, di scoraggiamento di fronte ad una situazione ritenuta irrisolvibile, ma fanno fatica a rivolgersi a professionisti e a ricevere il rimedio alle loro difficoltà. In ogni caso, prima che lo stress e il senso di esaurimento danneggi la vostra  salute e la vostra felicità, è cosa saggia fermarsi e controllare lo stato di disagio fisico e psicologico. Esistono  tattiche  precise   che tutti possono adottare  per prevenire l’ esaurimento.

  •  Imparate a controllare  lo stress prima che esso  danneggi la vostra  salute e la vostra felicità.

 

  •  Valutate attentamente  le vostre mete e le vostre priorità.
  • Che cosa  desiderate  davvero  ottenere  dalla vostra vita?

 

  •   Coltivate altri interessi oltre al lavoro.

 

  •  Diventate  un agente determinante nel rendere  la vostra vita come volete che sia.

  

  • Pensate a qualche modo di apportare, per quanto è possibile, varietà al vostro lavoro.

  

  • Curate la vostra salute mediante  ritmi adeguati di sonno ed esercizio fisico, una sana  alimentazione  e il rilassamento.

  

  • Non sacrificate mai la vostra salute, non trascuratela per  eccesso di lavoro. 

 

  • Imparate modi specifici   per ridurre lo stress  sul lavoro e a casa.

  

  • Imparate a chiedere  ciò che desiderate , ma non aspettatevi di ottenerlo sempre.

  

  • Non appena possibile, delegate qualche responsabilità- non prendete  tutto il  peso sulle vostre spalle.

  

  • Non caricatevi di fardelli  che sono  in realtà competenza di altri .

  

  • Sforzatevi di  moderare il  vostro esagerato perfezionismo.

  

  • Imparate i vostri limiti e imparate  a porre limiti agli altri. Se la situazione si fa difficile , provate a formare un gruppo di sostegno con dei colleghi, per condividere le vostre  sensazioni e trovare  un modo di ridurre le frustrazioni.

  

  • Imparate a perdonare  voi stessi quando commettete qualche errore  o  non vi mostrate  all’ altezza  dei vostri ideali.

  

  • Imparate a  a non prendervela più di tanto,  a moderare  i vostri scoppi   d’ ira e la vostra emotività  a  “ fior di  pelle” .

  

  • Se necessario, non esitare a prendere  in considerazione l’ eventualità  di  un aiuto professionale per il controllo dello stress,  per riprendere serenità e sviluppo personale.
 Per ulteriore approfondimento:

Leave a Reply

Your email address will not be published.